Skogar Folk Museum

Lo Skógar Folk Museum è un’ esposizione di oltre 6000 pezzi. Strumenti, attrezzature agricole e per la pesca, artigianato, libri, documenti e anche case coloniche sono in esposizione qui allo Skogar Folk Museum.  La particolarità dello Skogar Folk Museum è tutta nella storia dei pezzi che vi si trovano esposti. La nascita di questo museo a cielo aperto è dovuta ad un uomo, Thordur Tomasson, che iniziò a raccogliere e ristrutturare tutto ciò che riguardava la vita delle donne e degli uomini Islandesi. Il primo luogo ad ospitare la collezione di Thordur Tomasson fu la scuola di Skogar, che durante i mesi estivi allestiva mostre ed esposizioni nelle aule vuote. Questa collaborazione tra Thordur Tomasson e la scuola di Skogar ha ben presto portato i suoi risultati, trasformando di fatto, la raccolta di vecchi cimeli, in una vera e propria esposizione storico-sociale-culturale dell'Islanda e i suoi abitanti.

Ben presto lo spazio messo a disposizione dalla scuola non fu più sufficiente a contenere la collezione e nel 1955 fu costruito un'edificio atto ad ospitare il museo.

Ottenuto il suo spazio è iniziata la ricostruzione di alcune abitazioni ed edifici coloniali. Oggi sono oltre tredici i manufatti che sono stati ricostruiti, utilizzando le parti originali, qui allo Lo Skógar Folk Museum. Grazie al riconoscimento del suo valore, lo Skogar Folk Museum, è in continua espansione ed è possibile visitare oggi la sua collezione divisa per sezioni.
La sezione dedicata alla pesca contiene una vasta collezione di oggetti relativi all'attività della pesca che si praticava sulla costa sud dell'Islanda. Il cuore della collezione è rappresentato dagli otto remi della barca da pesca Pétursey, costruita nel 1855, e in uso fino al 1946.
Nella parte dedicata all'Agricoltura si trovano gli strumenti e gli utensili utilizzati in passato.


Utensili agricoli, per la lavorazione del latte e del formaggio, utensili per la lavorazione della lana e del ferro, ci mostarno come nei tempi antichi gli Islandesi provvedevano alla loro sussistenza, e di come la realizzazione e la riparazione di tutti i propri strumenti e utensili ne garantiva la sopravvivenza e l'autosufficienza.
La parte dedicata alla Storia Naturale contiene una varietà di uccelli e animali imbalsamati, alcuni scheletri, uova e piante a rappresentare una piccola parte della Storia Naturale d'Islanda.
Una sezione è dedicata all'artigianato e all'arredamento in uso nel passato. In mostra ci sono oggetti di uso quotidiano e ornamentali; sculture in legno e in metallo, tessuti e ricami che corredavano le case degli antichi coloni.
La visita allo Skogar Folk Museum non può che concludersi con la passeggiata nei dintorni, dove sentieri attrezzati con tabelle esplicative ci conducono alla visita delle antiche case coloniche.

Skogar Museum

web: Skógar Folk Museum 

Skogar Museum is open 365 days of the year
June, July, August: 09:00 - 18:00
September through May: 10:00 - 17:00

Skogar Museum
Skogasafn 1 (Museum Way)
Skogar, 861 South Iceland
Tel: +354 487 8845
booking@skogasafn.is

Share it