Guida Islanda

Viaggiare con un gruppo in Islanda

Con un tour di gruppo si intende solitamente un itinerario che viene generalmente programmato dai maggiorni corrispondenti locali in relazioni a gruppi turistici provenienti dall’estero.

tour1maggio

Islanda.it

Si tratta di itinerari indicati per chi voglia l’assistenza di una guida professionista dal primo all’ultimo giorno di permanenza in terra islandese e la compagnia di un classico “gruppo” turistico.
Generalmente la partenza del tour è vincolata dal raggiungimento di un numero minimo di partecipanti; durante il percorso è inoltre possibile programmare su richiesta delle visite ed escursioni particolari.

Spesso questi tour hanno dei nomi affascinanti ed accattivanti in funzione degli itinerari che propongono e della sistemazione che garantiscono.

Si tenga presente che per questa tipologia di viaggi è raccomandabile utilizzare servizi di operatori specializzati che garantiscano l’effettiva fornitura dei servizi prenotati. Generalmente questi itinerari propongono pernottamenti in hotel di medio e alto livello e, a maggior ragione, si faccia attenzione quando vengono proposti a prezzi troppo bassi o senza le dovute descrizioni ed assicurazioni del caso.

Vi suggeriamo alcuni Tour di gruppo “Tipo” che potrete trovare nei depliant turistici e presso le migliori agenzie di viaggio.

Gruppi in Islanda con guida in italiano

Aurora Boreale e Bluue Lagoon

Tour che ha luogo alla fine di Ottobre inizio Novembre

1° giorno: Roma (in aereo) Reykjavik
Volo diretto, assistenza aeroportuale in arrivo, disbrigo delle formalità di ingresso e trasferimento in hotel.

2° giorno: Reykjavik
Prima colazione in hotel e giornata a disposizione.

Possibilità di partecipare all’escursione facoltativa ” Il Circolo d’Oro ” (vedi descrizione e prezzi a parte).

In serata, partenza alle ore 20.30/21.00 circa per l’escursione ” Northern Light ” (inclusa) con guida in italiano, alla ricerca dell’Aurora Boreale: uno spettacolare fenomeno naturale, che vede luci e colori che attraversano il cielo dell’artico durante la lunga notte polare. E’ causata dall’interazione fra il sole e l’atmosfera nelle prossimità dei poli.
Ci dirigeremo verso la campagna appena fuori Reykjavik dove non ci sono le luci della città. Qualora non si riuscisse ad avvistare il fenomeno naturale, verrà offerta la possibilità di effettuare l’escursione gratuitamente in data successiva.
Durata ca. 2 – 3 ore

3° giorno: Reykjavik
Prima colazione in hotel e mattinata a disposizione.

Possibilità di partecipare all’escursione facoltativa ” Reykjavík, visita della Città ” (vedi descrizione e prezzi a parte).

Nel pomeriggio partenza alle ore 13.00/13.30 circa per una visita alla Blue Lagoon (inclusa) con assistenza in italiano. La Laguna Blu è un luogo unico, una grande area termale dove ci si puo’ rigenerare con un bagno nelle calde acque circondate da colate di lava e spiagge di sabbia nera. Le curative acque ricche di sali, silicio, e delle tipiche alghe blu e verdi, aiutano a distendersi, a rilassarsi e a combattere lo stress.
Portare il costume da bagno!! (incluso ingresso, uso docce asciugacapelli e spogliatoi, uso di un telo da bagno).
Durata ca 3,5 – 4 ore.

Ritorno e pernottamento in albergo.

4° giorno: Reykjavik
Prima colazione in hotel e giornata a disposizione.

Possibilità di partecipare all’escursione facoltativa ” La Costa Meridionale ” (vedi descrizione e prezzi a parte).

5° giorno: Reykjavik (in aereo) Roma
Prima colazione in hotel, rilascio delle camere e giornata a disposizione fino all’appuntamento in albergo in tempo utile per il trasferimento in aeroporto. Volo di rientro in l’Italia.

Escursioni facoltative supplementari con guida in italiano garantita:

Il Circolo d’Oro (Durata ca 8 ore)
partenza dall’hotel ore 08.30/09.00
Escursione naturalistica per visitare le principali attrattive dell’isola: l’immensa cascata di Gullfoss, il famoso Geysir di Strokkur che esplode colonne d’acqua ad ingtervalli regolari, ed il Parco Nazionale di Thingvellir, sede del più antico parlamento d’Europa dove si ammira l’imponente faglia vulcanica che divide il continente Europeo da quello Nord Americano.
Pranzo NON incluso.

Reykjavík, visita della Città (Durata ca 2 ore)
partenza dall’hotel ore 08.30/09.00
Si parte con la visita di alcuni monumenti collocati fuori dal centro, come per esempio il Perlan Building, un palazzo costruito su cisterne di acqua calda. Successivamente sarà visitato il piccolo centro cittadino, la parte più vecchia della città, e vedere i principali monumenti come Hallgrimskirkja Church, una moderna chiesa protestante, che, è probabilmente uno dei più famosi simboli della città. Si visiterà anche il Lago di Reykjavík, il palazzo comunale (costruito parzialmente sul lago), il palazzo del Parlamento ed il Porto.
Pranzo NON incluso.

La costa Meridionale (Durata ca 10 ore)
partenza dall’hotel ore 08.00/08.30
La costa sud dell’Islanda è una magnifica regione caratterizzata da cascate, ghiacciai e spiagge di sabbia nera. Questa escursione è l’ideale per gli amanti della natura, infatti si avrà l’opportunità di ammirare cascate, formazioni rocciose naturali e magnifiche vedute di grandi ghiacciai (visibilità permettendo). Ci fermeremo alle cascate di Seljalands e di Skogar, poi si visiterà il sorprendente Skogar Folk Museum dove si potrà sbirciare nel passato dell’Islanda. Ci sarà la possibilità di fare una passeggiata lungo la spiaggia di Reynisfjara, unica per la sua sabbia nera. Ci dirigeremo verso il villaggio di Vik, famoso per la scogliera di Reynisdrangar. Il tour offrirà un’ampia gamma di scenari attraverso aree di forte contrasto in natura.
Pranzo NON incluso.

Istantanee dall’Islanda – 6 giorni/5 notti

1° giorno: Reykjavik / Myrdalur.
Il tour comincia con una visita al Parco Nazionale di Thingvellir, sede dell’antico parlamento e uno fra luoghi più belli di tutta l’Islanda.
Proseguimento alla valle di Thjorsardalur, devastata da un’eruzione del vulcano Hekla che nei giorni di buona visibilità fa da sfondo alla valle.
Proseguimento verso sud, percorrendo la costa fino Skogar con la sua suggestiva cascata e visita, nelle vicinanze, di un grazioso museo folcloristico.
Sulla strada si incontra Dyrholaey, un vero paradiso per gli osservatori degli uccelli.
Il pernottamento sarà nel distretto di Myrdalur.
2° giorno: Myrdalur / Hofn.
Si attraversa il villaggio di Kirkjubaejarklaustur, e si giunge al Parco Nazionale di Skaftafell.
Dopo aver esplorato il parco, si continua verso est per fermarsi a Jokulsarlon, una laguna glaciale, dove si potrà effettuare una breve crociera fra gli icebergs.
3° giorno: Hofn / I fiordi orientali.
La giornata è dedicata alla visita dei fiordi dell’est, con le loro scoscese coste e i villaggi dei pescatori.
Questa area è ben conosciuta per le sue meravigliose montagne e per la grande varietà di minerali presenti nella zona.
Si effettuano brevi soste per la visita di un villaggio di pescatori e dell’area di Herad.
4° giorno: Fiordi orientali / Akureyri.
Attraversamento dell’altipiano fino alla poderosa cascata di Dettifoss, la più vasta d’Europa.
Proseguimento per il Parco Nazionale di Jokulsargljufur e Asbyrgi, un canyon a forma di ferro di cavallo ricco di vegetazione.
5° giorno: Akureyri / Lago Myvatn / Akureyri.
In mattinata visita al villaggio di Husavik dove si potrà fare un’emozionante gita in barca per osservare da vicino le balene.
Il resto della giornata si trascorrerà nella bellissima area occupata dal lago Myvatn (lago dei moscerini) una delle perle della natura islandese.
Il lago è inserito in un suggestivo paesaggio vulcanico con formazioni rocciose, pseudo crateri e montagne formatesi improvvisamente nelle ere passate.
Visita A Namaskard con i suoi getti di vapore caldo, i crateri di Skutustadir e Dimmuborgir con le sue singolari formazioni rocciose.
Proseguimento per Godafoss, la “cascata degli dei”, importante per il suo valore storico e per la sua straordinaria bellezza.
6° giorno: Akureyri / Reykjavik.
Dopo una breve sosta ad Akureyri, la secondo città dell’Islanda, si effettuerà un lungo ed emozionante ultimo giorno di viaggio, che sarà dedicato all’attraversamento del Paese da nord a sud, lungo la pista del Kjolur, che si insinua tra le calotte dei ghiacciai Langjokull e Hofsjokull.
Superati i numerosi guadi della pista, verso sud e ci fermerà a Gullfoss, la “cascata d’oro”, per vedere i famosi Geysir ed il Parco Nazionale di Thingvellir.
L’arrivo a Reykjavik previsto nel pomeriggio.

Giro dell’Islanda – 6 giorni / 5 notti

1° giorno: Reykjavik / Thingvellir/Vik.
Incontro con la guida e partenza verso sud. Visita al Parco Nazionale di Thingvellir, sede del più antico parlamento d’Europa, dove si può vedere l’imponente spaccatura fra il continente europeo e quello nord americano.
Proseguimento lungo la costa meridionale, visita alle splendide cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss.
2° giorno: Vik / Skaftafell / Vatnajokull / Hofn.
Si attraversa il Parco Nazionale di Skaftafell dominato dal Vatnajokull, il più grande ghiacciaio d’Europa.
Dopo un giro in barca tra gli icebergs della laguna di Jokulsàrlòn si raggiunge Hofn per il pernottamento.
3° giorno: Hofn / Egilsstadir.
In questa tappa si percorrono i fiordi dell’est costellati di numerosi villaggi di pescatori.
Dopo la visita all’interessante museo di minerali di Stodvarfjordur, ci si dirige ad Egilsstadir per il pernottamento.
4° giorno: Egilsstadir / Asbyrgi / Laugar.
Attraversato un altipiano desertico, si sosterà a Dettifoss (le cascate più imponenti d’Europa per portata d’acqua), ad Asbyrgi con il suo canyon a forma di ferro di cavallo e ad Husavik. Pernottamento a Laugar.
5° giorno: Lago Myvatn / Akureyri.
In mattinata si esplora il lago Myvatn, che ospita innumerevoli uccelli acquatici, e l’area circostante con il labirinto lavico di Dimmuborgir e la collina di Namaskard con fumarole, zolfi e fanghi bollenti. Proseguimento verso Akureyri e sosta presso la bella cascata di Godafoss detta la “cascata degli dei”.
Arrivo in serata a Skagafjordur per il pernottamento.
6° giorno: Saudarkrokur / Kjolur / Reykjavik.
Prima di lasciare Skagafjordur, è interessante visitare il museo del folclore di Glaumbaer, dal tipico tetto coperto di torba, che rappresenta uno degli esempi meglio conservati delle antiche tecniche edilizie.
Il tour prosegue verso sud, attraverso la pista interna di Kjolur, che passa tra i ghiacciai Langjokull e Hofsjokull.
La principale attrattiva è Hveravellir, una zona geotermale con fumarole e piscine calde multicolori.
Si sosta successivamente alla maestosa cascata di Gullfoss, una delle più grandi d’Europa, e ai famosi Geysir e si raggiunge Reykjavik.
L’itinerario si potrebbe effettuare in senso inverso.

Grande giro dell’Islanda – 8 giorni / 7 notti

1° giorno: Reykjavik / penisola di Snaefellsnes.
Incontro con la guida e partenza per il sud della penisola di Snaefellsnes.
Lunga 100 km, si estende nell’Oceano Atlantico tra Faxafloi e Breidafjordur ed è caratterizzata da aspre montagne che si innalzano tra un’ampia piana lungo la costa meridionale e da una più stretta lungo quella settentrionale.
Uno dei punti più conosciuti dell’Islanda è il vulcano inattivo Snaefellsnes (1446 m).
La sua sommità coperta dal ghiacciaio Snaefellsjokull, era la “porta” attraverso la quale il professor Hardwigg e suo nipote giunsero al centro della terra nel classico romanzo di Verne Viaggio al Centro della Terra.
Pernottamento a Hellissandur.
2° giorno: Snaefellsnes / Skagafjordur.
Superata una vasta brughiera, si raggiunge la parte settentrionale dell’isola.
Visita della vecchia fattoria, ora museo folkloristico, di Glaumbaer.
La regione di Skagafjordur comprende la Penisola di Skagi, le Isole di Skagafjordur e il delta di Heradsvotn, che misura 40 km di lunghezza e 30 km di ampiezza alla foce.
Il distretto è noto soprattutto per i suoi allevamenti di cavalli.
Pernottamento a Saudarkrokur.
3° giorno: Skagafjordur / Akureyri / Reykjadalur.
Proseguimento, attraverso l’antica valle basaltica di origine glaciale di Oxnadalur, per la “capitale del nord”, Akureyri.
Breve visita della cittadina e proseguimento per la splendida cascata di Godafoss.
Pernottamento a Reykjadalur.
4° giorno: Reykjadalur / Egilsstadir.
Giornata dedicata alla visita del lago Myvatn e dell’area circostante, ricca di fenomeni vulcanici.
L’itinerario porta quindi al parco nazionale di Jokulsargljufur con la potente cascata di Dettifoss (condizioni climatiche permettendo).
Proseguimento per Egilsstadir dove si sosta per la notte.
5° giorno: Egilsstadir / Djupivogur.
La strada segue i caratteristici fiordi dell’est, attraversando piccoli villaggi di pescatori.
Sebbene non tanto estesi nè tanto accidentati come quelli dell’Islanda nord-occidentale, i fiordi orientali offrono molti panorami di un certo valore paesaggistico.
Visita di un piccolo ma molto originale museo di minerali.
Pernottamento a Djupivogur.
6° giorno: Djupivogur /Hofn / Skaftafell / Kirkjubaejarklaustur.
Nella mattina si costeggia il grande ghiacciaio Vatnajokull fino a raggiungere la laguna glaciale di Jokulsàrlòn sulla quale si può navigare in battello (facoltativo) fra gli spettacolari icebergs galleggianti sull’acqua azzurra.
Si prosegue poi per il parco nazionale di Skaftafell, incuneato tra le lingue di tre ghiacciai.
Pernottamento a Kirkjubaejarklaustur, che si raggiunge dopo aver superato una vasta area sassosa e sabbiosa.
7° giorno: Costa del sud.
Attraversando estesi campi di lava, si arriva al promontorio di Dyrholaey (non visitabile nei periodi di nidificazione) o, alternativamente, alla scogliera di Reynishverfi, località entrambe popolate da numerosi uccelli marini.
Lungo la strada si ammireranno le due magnifiche cascate Skogafoss e Seljalandsfoss.
Pernottamento a Fludir.
8° giorno: Gullfoss / Geysir / Reykjavik.
Giornata dedicata alla visita dell’area geotermica di Geysir con i famosi getti di vapore e nelle vicinanze alla maestosa cascata di Gullfoss.
Infine si giunge al parco Nazionale di Thingvellir, sede del più antico parlamento d’Europa, dove si può vedere l’imponente spaccatura fra il continente europeo e quello nord americano.
L’arrivo nella capitale è previsto nel tardo pomeriggio.
Nota: L’itinerario si potrebbe effettuare in senso inverso.

 

Islanda.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento