Guida Islanda

Prima di partire: documento di identità – patente – accordo Schenghen – visto

I cittadini Italiani, in quanto appartenenti all’Unione Europea ed aderenti agli accordi di Schengen, possono entrare in Islanda con la carta di identità valida per l’espatrio.

Gli unici cittadini con libero ingresso al paese sono quelli di nazionalità Scandinave: Danesi, Svedesi, Norvegesi e Finlandesi. Per tutti gli altri è necessario il passaporto.

Il documento del turista che si reca in Islanda, sia esso passaporto o carta di identità, deve avere una validità di almeno tre mesi oltre la presunta fine del soggiorno islandese.

L’espatrio dei minori 

Ai minori italiani accompagnati dai genitori è concesso l’ingresso in Islanda con la propria carta di identità valida per l’espatrio.

Tuttavia la complessa legislazione italiana in merito agli espatri dei minori (il fatto che l’unico documento verificabile in partenza in caso di controlli doganali sulla reale podestà genitoriale è il passaporto del minore) ed il fatto che la maggior parte dei voli in partenza dall’Italia hanno uno scalo in aeroporto terzo prima dell’arrivo in Islanda, fa si che sia caldamente consigliato (e quasi implicitamente imposto) far viaggiare i minori con proprio passaporto.

Si segnala inoltre che le recenti versioni di carta di identità elettronica (http://www.cartaidentita.interno.gov.it/caratteristiche-del-documento/), sebbene valide ed equiparate alle carte di identità cartacee, sono talvolta non facilmente riconosciute dalle autorità di controllo aeroportuali in ingresso (sia a destinazione finale che in eventuali aeroporti di transito). Anche in questo caso si consiglia di far viaggiare i minori con proprio passaporto.

Ulteriori informazioni al sito: www.utl.is
e-mail: utl@utl.is

Ulteriori info per l’Italia sul sito: www.poliziadistato.it  Passaporto per minori

Patente

La patente italiana è valida anche in Islanda.

Assicurazione

E’ obbligatoria la Carta Verde oppure la polizza di responsabilità civile (CDW) quando si guida su strade islandesi.

Ulteriori informazioni : Circolazione stradale: Regole e consigli

L’accordo Schengen
L’accordo Schengen è entrato in vigore in Islanda il 26 marzo 2001; i paesi membri del trattato sono, oltre all’Islanda, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Olanda, Portogallo, Spagna e Svezia.

Viaggiare all’interno dei suddetti paesi non necessita del controllo passaporti.

Visto
I cittadini stranieri obbligati a presentare il visto consolare all’arrivo in Islanda, ottengono automaticamente il visto per tutti gli altri paesi Schengen e viceversa i cittadini che ottengono il visto (ed eventuale permesso di soggiorno) entrando in uno dei paesi Schengen ottengono automaticamente il visto per l’ingresso in Islanda.
In questi casi è comunque opportuno controllare l’effettiva validità dei documenti presso le rispettive ambasciate (la propria e quella islandese).

Il visto Schengen deve essere ottenuto prima dell’arrivo nel territorio Schengen.
Nella maggiorparte dei casi, le Ambasciate di Danimarca dei rispettivi paesi sbrigheranno le domande di visto per conto dell’Islanda.

Lista dei paesi per i quali è necessario il visto da utl.is

Una lista di tali ambasciate si trova sul sito del Direttorato delle Immigrazioni: www.utl.is

 

Islanda.it

Islanda.it

 

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento