Guida Islanda

Parchi Nazionali e Regonali in Islanda e Riserve Monumentali Naturali

L’ intero territorio da sud a nord, da est ad ovest ha differenti particolarità ed attrazioni naturali da proporre, ma quello che più affascina è percorrerla a “ piedi ” lungo la miriade di percorsi che l’ attraversano immergendosi nei suoi ampi spazi isolati ed attraverso le sue bellezze naturali.

westfiords

Esiste su tutto il territorio una classificazione delle aree più significative all’ interno delle quali, a seconda della frequenza dei “ visitatori ” ( escursionisti è forse il termine più appropriato ) e alla facilità di raggiungimento ( meteo – stagionale e pratica ) sono più o meno servite, mantenute e controllate.

Parliamo delle Aree Protette, distribuite su tutto il territorio, più o meno facilmente raggiungibili e per la stragrande maggioranza accessibili a normali ed attenti escursionisti in cerca di bellezze naturali da scoprire.

Questa è la vera essenza dell’ Islanda e la pianificazione ed il reperimento di informazioni su queste aree ( stampate rarissimamente in lingua italiana ) sono spesso l’ anticamera ad un viaggio difficilmente dimenticabile, per lo meno per chi ama la natura nelle sue manifestazioni più forti e singolari.

Le Aree Protette in Islanda sono gestite dalla ” Nature Conservation Division ” una sezione dell’Agenzia per l’Ambiente e i Prodotti Alimentari ” The Environment and Food Agency of Iceland “.

www.the-environment-agency-of-iceland

La Divisione è responabile delle attività quotidiane di gestione ( dove presenti ) delle aree protette, dei Parchi Nazionali, delle Riserve, delle Aree Attrezzate, dei Monumenti Naturali e della supervisione delle misure di salvaguardia della fauna, della flora e dell’ intero ecosistema, della natura e dell’ ambiente.

Le Aree Protette sono classificate per tipologia e grandezza in quattro differenti categorie, spesso si trovano l’ una dentro l’ altra e sono per la maggior parte raggiungibili ai loro ingressi dalle strade pubbliche e con normali mezzi di trasporto sia pubblici che privati.
In alcuni casi è indispensabile l’ uso di un 4×4 o comunque di mezzi di trasporto idonei nel caso li si visitassero durante i periodi invernali o comunque al di fuori dei mesi estivi.
Si raccomanda comunque e sempre l’ utilizzo di abbigliamento ed attrezzatura appropriata al percorso che si intende seguire e si ricorda che la variabilità atmosferica è anch’ essa una caratteristica tipica di tutto il territorio.

Le Aree Naturali Protette si dividono in:

– Parchi Nazionali; possono essere istituiti in aree di notevole valore paesaggistico e naturalistico per fauna e flora, o di particolare interesse storico.
– Parchi Regionali; sono aree protette istituite e gestite da autorità locali, aperte al pubblico e con finalità prevalentemente ricreative.
– Riserve Naturali; sono aree protette in virtù dell’ importanza della flora, della fauna e del paesaggio che le caratterizzano.
– Monumenti Naturali; sono aree protette in quanto presentano elementi naturali di particolare interesse, come vulcani, sorgenti d’ acqua calda, fossili, minerali, cascate ecc.

E’ severamente vietata la guida fuoripista nelle aree espressamente segnalate.

Si ricorda che l’ utilizzo di mezzi 4×4 spesso causa il danneggiamento del territorio e solitamente crea involontarie e deplorevoli nuove tracce sul suolo che verranno utilizzate dai successivi automobilisti. E’ severamente vietata la guida fuoripista nelle aree espressamente segnalate.

Particolare attenzione deve essere portata nelle vicinanze di zone di nidificazione. Se disturbati, gli uccelli, rischiano di compromettere le attività legate alla riproduzione. L’ asportazione di piante ed il danneggiamento del terreno sono vietati. I rifiuti devono essere trasportati ai container previsti.
In tutte le aree sono presenti dei percorsi che i visitatori sono invitati ad utilizzare. Coloro i quali visitano queste aree con l’ ausilio del cavallo devono utilizzare gli stessi sentieri.

E’ importante che tutte le norme vengano rispettate al fine di preservare le zone alle future generazioni.

I Parchi Nazionali sono:

Thingvellir National Park ( Þingvellir )
Snaifellsjokull National Park
Vatnajokull National Park
Skaftafell National Park
Jokulsargljufur National Park


I Parchi Regionali sono:

Alfaborg
Astjorn an asfjall
Blafjoll
Boggvistadafjall, Dalvik
Hrutey, Blanda, Austur-Hunavatnssysla
Holmanes
Hlid, Bessastadahreppi
Kasthusatjorn og Adliggjandi fjara, Alftanesi
Neskaupstadur
osland, Austur – Skaftafellssyslu
Raudholar, Reykjavik
Reykjanesfolkvangur
Spakonufellshofdi, Austur-Hunavatnssysla


Le Riserve Naturali sono:

Astjorn, Hafnarfjordur
Bakkatjorn, Seltjarnarnes
Blautos and Innstavogsnes, Akraneskaupstadur
Budahraun, Arnarstapi e Hellnar, Snaifellssysla
Dyrholaey, V – Skaftafellssysla
Eldey, Reykjanes
Esjufjoll, Breidamerkujokull
Flatey, Breidafjordur
Fjallabak
Geitland, Borgarfjordur
Grotta, Seltjarnarnes
Grunnafjordur, Borgarfjardarsysla
Gullfoss
Herdisarvik, Arnessysla
Herdubreidarlindir Area
Hornstrandir
Hrisey, Austur – Bardastrandasysl
Holmanes. Sudur-Mulasysla
Husafellsskogur, Borgarfjordur
Kasthusatjorn og Adliggjandi fjara, Alftanesi
Kverkfjoll Mountains e Hvannalindir
Ingolfshofdi, Austur – Skaftafellssysla
Kringilsarrani, Nordur – Mulasysla
Lonsoraifi
Melrakkaey, Grundarfjordur
Miklavatn, Skagafjardarsysl
Oddaflod, Rangarvallasysla
Pollengi and Tunguey, Biskupstungur
Salthofdi and Salthofdamyri, Austur-Skaftafellssysla
Skrud, Sudur – Mulasysla
Snaifellsnes
Surtsey
Svarfadardalsa, Eyjafjordur
Varmarosar, Mosfellsbair
Vatnsfjordur
Vestmannsvatn, Sudur – Thingeyjarsysla
Thjorsarver

I Monumenti Naturali sono:

Askja, Odadahraun
Arnahellir e Leitarhrauni, Arnessysla
Bardarlaug, Breidavik
Borgir, Kopavogur
Dima, Loni, Austur – Skaftafellssyslu
Dverghamrar, Sidu, Vestur – Skaftafellssysla
Dynjandi, Waterfalls in Arnarfjordur
Eldborg, Blafjoll
Eldborg, Geitahlid, Grindavik
Eldborg, Hnappadalur
Fossvogsbakkar
Gervigigar a Alftaver
Grabrokargigar, Nordurardalur
Hamarinn, Hafnarfjordur
Haalda, Austur-Skaftafellssysla
Haubakkar, Ellidavogur, Reykjavik
Helgustadanama, Sudur – Mulasysla
Hraunfossar and Barnafoss, Hvita, Borgarfjordur
Hverastrytur i Eyjafirdi
Hveravellir
Jorundur, cave a Lambahraun a Hlodufell
Kattarauga, Kornsa in Vatnsdalur, A-Hunavatnssysla
Kirkjugolf, Kirkjubaijarklaustur
Lagagigar, Vestur – Skaftafellssysla
Laugaras, Reykjavik
Skogafoss, Eyjafjoll
Skutustadagigar, Sudur – thingeyjarsysla
Stedji, Hvalfjordur
Surtabrandsgil, Bardastrond
Teigahorn, Berufjordur, Sudur-Mulasysla
Trollaborn, Laikjarbotnum, Kopavogi
Vigholl, Kopavogur
Valhusahaid, Seltjarnarnes
Dettifoss, Selfoss and Hafragilsfoss, waterfalls, Oxafjardarhreppur

Islanda.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento