Guida Islanda

Come arrivare in Islanda

Come arrivare: in volo o in traghetto in Islanda

Keflavik-airport-in-Iceland[1]L’aeroplano è il mezzo abituale per recarsi in Islanda ma anche il Traghetto ne garantisce il collegamento con la ferma ferma.
Le maggiori compagnie aeree di linea nord europee (Icelandair, Sas, Klm, Lufthansa) garantiscono  i collegamenti diretti dalle rispettive capitali durante tutto il periodo dell’anno mentre è necessario un volo con scalo per chi parta da un paese appartenente all’area sud del mediterraneo (Es. Alitalia+Icelandair, Alitalia+Sas)

Tempi di volo approssimativi da diverse città
Londra-Reykjavik      3 ore
Copenaghen-Reykjavik      3 ore 10 min.
Francoforte-Reykjavik      3 ore 35 min.
Parigi-Reykjavik      3 ore 25 min.
Amsterdam-Reykjavik      3 ore 10 min.
NewYork-Reykjavik      5 ore 30 min.

Arrivare in islanda con il propiro mezzo Automobile,caravan, motocicletta o bicicletta significa programmare il viaggio con oltre 3 mesi di anticipo. Il traghettamento del mezzo di trasporto viene garantito con collegamenti settimanali dalla Danimarca via isole Faroer.

Voli:

La compagnia di bandiera Icelandair garantisce i collegamenti giornalieri dalle maggiori capitali nord europee durante tutto il periodo annuale mentre durante la buona stagione programma voli dalle principali città del centro e sud europa.

Nel periodo invernale, è possibile usufruire di “pacchetti volo e soggiorno” a prezzi convenienti.
Oltre alle normali tariffe di viaggio solo andata o andata e ritorno, potrete trovare un gran numero di tariffe per escursioni e famiglie, così come sconti di gruppo per differenti tipi di gruppi. Inoltre le tariffe aeree variano a seconda della stagione.

Frequenza dei voli della compagnia di bandiera:

Tutto l’anno: Londra, Glasgow, Copenaghen, Oslo, Parigi, Stoccolma, Amsterdam, Francoforte, Boston, Baltimora, Minneapolis e Orlando.

Solo estate: Barcellona, Berlino, Helsinki, Milano, Madrid, Munich, Ziirich e NewYork.

Solo inverno: Orlando.

Le tariffe aeree sono soggette a continui cambiamenti, perciò è sempre bene assicurarsi su quale sia il modo più economico per raggiungere l’isola in aereo.
In estate può accadere che vengano organizzati voli charter da Verona o Bologna o da altre città italiane.
La compagnia di bandiera Icelandexpress garantisce diversi collegamenti giornalieri dalle città di Londra e di Copenhagen e periodici e/saltuari estivi da parecchi aeroporti minori europei (Alicante, Basilea, Berlino, Parigi Orly, Bologna ecc.). Non essendo compagnia aerea di bandiera non garantisce il medesimo servizio in termini di collegamento con le altre compagnie earee ed è soggetta ai regolamenti previsti per i voli “Low Cost”.

Traghetti:

La Smyril-Line è la compagnia di traghetti che garantisce il collegamento passeggeri e mezzi di trasporto dalla terra ferma europea al porto nord orientale islandese di Seydisfjördur. La rotta seguita dal traghetto varia a seconda del periodo dell’anno compiendo una rete di collegamenti tra Islanda, Danimarca, e isole Faroer. E’ l’unico mezzo utile per il trasporto di mezzi di trasporto privato ed è necessario prenotarla con largo anticipo per trovare posto e tariffe convenienti.

La compagnia per il traffico commerciale Eimskip opera regolarmente tra Reykjavik e gli Stati scandinavi e la Gran Bretagna.

Islanda.it

Islanda.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento