Guida Islanda

Circolazione stradale in Islanda: regole e consigli

Alcuni pratici consigli a chi debba intraprendere un viaggio in auto in Islanda.

Per informazioni sulla percorribilità e sulle condizioni della rete viaria si possono reperire informazioni presso l’istituto di manutenzione viaria Vegagerdin che ha anche un servizio informazione telefonico.

sito internet: www.vegagerdin.is
telef: 522 – 1777 ogni giorno dalle 8.00 alle 16.00.
telef: 522 – 1778 sgreteria automatica con info aggiornate ogni ora

Il numero unico per le emrgenze in Islanda è il 112

Per maggiori informazioni, consigli e tutorial, consultare , Samgongustofa – divisione trasporti.

sito internet:  Samgongustofa – divisione trasporti

Alleghiamo qui di seguito la brochure, in inglese, scaricabile in pdf ” How to drive in Iceland ” distribuita da Samgöngustofa – divisione trasporti ed un video tutorial, sempre in inglese.

how to drive in Iceland-brochure in pdf

Video tutorial su come quidare in Islanda.

Regole e consigli

 

Patente

La patente italiana è valida anche in Islanda.

Assicurazione

E’ obbligatoria la Carta Verde oppure la polizza di responsabilità civile ( CDW ) quando si guida su strade islandesi.

Circolazione stradale

In Islanda si circola su lato destro, come in Italia, e la segnaletica internazionali sono chiari su tutte le strade principali.

La Strada nazionale n° 1, che fa il giro dell’isola, è lunga 1339 km. ed è interamente asfaltata.
Anche tutte le radiali che conducono ai punti di maggior interesse naturalistico, sono in ottimo stato e si può quindi viaggiare senza problemi con auto normali.

Chi ama molto l’avventura e desidera attraversare l’interno disabitato del paese, può percorrere le numerose piste di ghiaia solo con mezzi fuoristrada.

E’ richiesta molta esperienza di guida, specie per passare i guadi.
Le condizioni delle strade ghiaiose sono spesso precarie, specialmente nei tratti laterali, perciò si consiglia sempre prudenza al volante e di rallentare se si incontrano altre vetture provenienti in direzione opposta.
Le strade interne e montane sono spesso molto strette e non si addicono alla guida veloce. Lo stesso vale per i numerosi ponti, la cui ampiezza non permette nella maggior parte dei casi che il passaggio di una sola vettura per volta. Oltre al fatto di essere prive di asfalto, tali strade interne sono soggette a forti raffiche di vento e presentano numerose curve; perciò bisogna calcolare tempi di guida maggiori che nelle strade asfaltate principali.

Una speciale segnaletica è predisposta per le situazioni di pericolo, quali il passaggio di greggi di pecore o zone franose, tuttavia non vi sono di solito segnali per invitare a moderare la velocità, per cui si deve sempre adattare la velocità alle circostanze.

Fate particolarmente attenzione agli animali che vedete sulla strada o sul ciglio della strada; in caso di incidenti tra automobili e animali il proprietario dell’animale può chiedere il risarcimento dei danni all’automobilista.
Molte strade locali e nazionali islandesi non sono adatte per viaggiare ad alta velocità ed è pertanto consigliabile prendersela con una certa calma.

Il limite generale di velocità è di 50 km/h in aree urbane, di 80 km/h su strade in ghiaia in aree rurali, e di 90 km/h su strade asfaltate.
Sulle strade sterrate si riesce a tenere la velocità di 90 km all’ora, ma la ghiaia rallenta molto l’andatura.

Quando vedete il segnale ” Blindhaed “, che indica un dosso, rallentate e tenetevi sulla destra. Spesso non c’è modo di sapere che cosa si nasconde dietro al dosso, ma potrebbe esserci una curva stretta che non si può affrontare ad alta velocità ( e alcune curve sono costeggiate da pericolose scarpate o pareti di roccia! ).

Per legge si devono tenere accesi i fari anteriori anabbaglianti in tutte le ore del giorno e della notte ( 24 ore su 24 ).
E’ tassativamente vietato guidare al di fuori delle strade e delle carreggiate.
Tutti i passeggeri, sia nei posti anteriori che in quelli posteriori, devono far uso, per legge, delle cinture di sicurezza.
Le leggi islandesi proibiscono in modo tassativo, pena il ritiro della patente e forti multe, la guida in stato di ebbrezza. Il limite legale di alcol nel sangue è dello 0,05%.

Alcuni piccoli e pratici consigli per una guida sicura

Ghiaia non compatta

Attenzione alla ghiaia non compatta, cui non siete abituati nei vostri paesi.
Le strade di ghiaia possono rivelarsi estremamente pericolose.
Spesso il manto stradale passa improvvisamente da asfalto a ghiaia: in tal caso bisogna ridurre subito la velocità.

Limiti di velocità

I limiti di velocità sono di 90 km su strade asfaltate, di 80 km su ghiaia e di 50 km in centri abitati.
Le strade islandesi sono quasi sempre più strette rispetto a quelle degli altri paesi.

Differenti condizioni delle strade

Le condizioni delle strade nelle zone rurali dell’Islanda sono nettamente diverse da quelle degli altri paesi e così pure i rischi che si corrono percorrendole ( in un sorpasso effettuato ad alta velocità si rischia di scagliare addosso alla vettura sorpassata sassi e pietre ).
Il passaggio dal manto asfaltato a superficie in ghiaia è spesso mal segnalato pertanto bisogna sempre guidare con la massima prudenza.

In Islanda è d’obbligo tenere le luci accese durante tutto l’arco della giornata ed indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

Bisogna ridurre sempre la velocità quando si incontra un veicolo nella direzione opposta.

Molti ponti sono troppo stretti per consentire il transito contemporaneo di due vetture. Usate prudenza.

Siete alla guida di un’auto a noleggio?
Se si è alla guida di un’auto a noleggio, il che presuppone una scarsa conoscenza del mezzo e delle difficili strade, è necessario raddoppiare la prudenza.

Attenzione!

1.Il codice della strada impone che tutti gli occupanti della vettura usino la cintura di sicurezza;
2.Le strade montane possono diventare improvvisamente impraticabili: è opportuno prima di partire informarsi sulle condizioni del tempo e delle strade;
3. L’attraversamento di fiumi senza ponti è sempre pericoloso: bisogna consultare gli esperti per trovare il guado meno pericoloso e comunque le vetture del tipo “utilitarie” non devono mai tentare l’attraversamento;
4. Poiché la natura islandese è particolarmente varia e vulnerabile è sconsigliato guidare fuori strada.

Da ricordare!

– Che animali di campagna spesso vagano incontrollati sulle strade islandesi.
I guidatori che hanno la sfortuna di ferire od uccidere un animale sono tenuti per legge a rimborsare il proprietario.

– Che su strade di collina a volte si presentano cunette o dossi ( blindhaed ) non sempre segnalati da cartelli: nell’approssimarsi ad uno di essi bisogna ridurre la velocità e tenere rigorosamente la destra.

Usare prudenza nel guadare i fiumi!
In Islanda il tempo è molto variabile, muta da un giorno all’altro se non addirittura da momento a momento.
I fiumi di sorgente vanno in piena in seguito ad un acquazzone, quelli glaciali si ingrossano per disgelo nelle assolate giornate estive.
La portata di acqua dei fiumi può variare improvvisamente collegata al cambiamento delle condizioni meteorologiche, violenti nubifragi possono rendere impraticabili i fiumi senza ponti anche nei guadi più agevoli.
Per quanto sopra è necessario:

1. Tenersi continuamente informati sulle condizioni di fiumi e torrenti lungo l’intero itinerario;
2. Non tentare di guadare un fiume a bordo di un’utilitaria, con motore poco potente e non protetto;
3. Non guadare mai quando si è soli, ma collegarsi a qualcuno che possa prestare soccorso in caso di necessità;
4. Non ripetere negli attraversamenti i percorsi seguiti da altri veicoli: è bene verificare personalmente la profondità e la resistenza del fondo;
5. Ricordare che i fiumi mutano spesso il loro corso e possono diventare improvvisamente pericolosi; un amento del livello di pochi centimetri genera una forza di trascinamento in proporzione ben maggiore.
6. Esaminare attentamente il guado, facendo attenzione – come già ricordato – alla profondità ed alla resistenza del fondo;
7. Colui che si occupa di esaminare il guado deve indossare un giubbotto salvagente e deve essere legato con una corda a riva;
8. Indossare sempre abiti pesanti e tute protettive fosforescenti.

 

Islanda.it

Islanda.it

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

One Response to Circolazione stradale in Islanda: regole e consigli

  1. […] Ulteriori informazioni : Guida di Islanda.it […]

Lascia un commento